Archivi tag: Autore P

Roberto Paradiso

Nato a Roma, ma vive a Pescara dal 2003.

Separato, padre di tre figli dei quali i maggiori vivono con lui.

Bancario (per caso), pilota di aerei per diletto, corista, bassista da strapazzo e chitarrista dislessico.

Si cimenta nella scrittura di brevi racconti di fantascienza.

Ha pubblicato una raccolta col titolo “Storie di Anime e di Mondi” edita da:  www.ilmiolibro.it (http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=691493)

Ha pubblicato alcuni racconti anche nelle antologie “256k” e “77, le gambe delle donne” pubblicate da www.braviautori.com  disponibili all’indirizzo: http://www.braviautori.com/pubblicazioni



Per inviare impressioni, minaccie ed improperie all’autore:

 maraboshi(chiocciola)msn.com


Nel sito sono ospitati i seguenti racconti:


Nuvole elettriche

 

Aeracnofobia

vespone fumettoCi sono piloti che volano nei luoghi più remoti e selvaggi della terra un po’ per sbarcare il lunario e un po’ per il semplice piacere di volare. Anche e soprattutto animati da quell’insano senso di pionierismo aeronautico che tanto contribuì, ai suoi albori, alla diffusione dell’aviazione. Se infatti oggi l’aviazione è il sistema di trasporto di massa più veloce ed affidabile del mondo contemporaneo lo dobbiamo in buona parte a questi oscuri (quanto pittoreschi) personaggi, mercenari  e rompicollo dell’aria, veri e propri antesignani degli attuali professionisti degli autobus del cielo.

E’ risaputo però, che ci sono molti luoghi sulla faccia della terra, ove il concetto di modernità è assai relativo. Ebbene, in quei luoghi e a quei piloti può capitare davvero di tutto, come trasportare, a bordo di vecchie carrette dell’aria, stranissimi carichi e stranissimi passeggeri. Metteteci poi una tempesta tropicale con tuoni, fulmini, saette, scrosci di pioggia e turbolenza a gogò ed il gioco è fatto. Il risultato? … una storia avvincente quanto verosimile che avrà un epilogo altrettanto avvincente.

Spiccano tra tutti i personaggi: un vecchio e malandato Dakota, appunto, il suo comandante (voce narrante) ed una sensuale (quanto coraggiosa) hostess. Tuttavia, i veri protagonisti incontrastati (e incontrastabili) del racconto li scoprirete  solo alla fine. Purtroppo per voi.

Una gran bella composizione: ritmo incalzante e personaggi vividi che si animano grazie ad una prosa fluida. Da leggere tutta d’un fiato.

Un’ultima nota: se non sopportate la vista degli insetti … non leggete questo racconto. Se invece pensate di farlo leggere a lettori in tenera età, vi consigliamo di leggerlo prima voi.

Noi riteniamo che la lettura di un così ben confezionato racconto sia assolutamente irrinunciabile, a prescindere dall’età … certo i lettori più impressionabili si preparino a guardarsi attorno.


Narrativa / Medio-lungo Pubblicato in esclusiva e in contemporanea da:  www.patrizioniopacioni.it

Nota: la pubblicazione avviene a mo’ di gemellaggio con il sito www.patriziopacioni.it che – all’epoca – festeggiava 3000 visitatori. “Voci di hangar” invece, 2000.

 

Mario Pisciotta

stuka in voloMario Pisciotta nasce tanti anni fa in una famiglia né ricca né povera. Già all’età di 3 anni scriveva su tutto ciò che trovava a portata di mano, riviste, muri, carta igienica, ecc. Soprattutto a seguito della mancanza di carta igienica a 4 anni i genitori lo buttano fuori di casa ed ed egli comincia a scrivere su tutti i muri della città … Fu allora che non essendo capace di trovare il colpevole cadde la giunta comunale, il sindaco, il prefetto e il questore … Stava per cadere il governo nazionale quando Mario decise di tornare a casa perché aveva scordato il biberon … Poi qualcuno gli spiegò che si poteva scrivere su tantissimi fogli con una penna … … e il resto è Storia.

Per inviare impressioni, minacce ed improperie all’autore:

risate.mp(chiocciola)tiscalinet.it


Nel sito sono ospitati i seguenti testi:


Volare ... arrivare?